Liberare la propria creatività e incontrare se stessi, con il Mandala

Costruzione di un mandala

Sabato 17 novembre, presso il nostro Centro Ermes, la dott.ssa Michela Marchiotto - Psicologa Specializzata in Psicologia del Benessere, Ecopsicologia e Psicologia dell’Arte - condurrà un laboratorio dedicato al mandala. Ce ne parla in questa intervista.


Michela, cos’è un mandala?

“Il mandala è un disegno simbolico di origini molto antiche che viene ampiamente utilizzato come strumento di espressione e conoscenza di sé. Si tratta, infatti, di un potente simbolo sia collettivo che personale perché rappresenta il cosmo, l'Universo, ma anche la propria persona, interiorità, il proprio mondo e corso di vita.”


“Poiché deriva da una parola in Sanscrito che significa cerchio, uno spazio che rappresenta l’espressione del proprio mondo interno, realizzare un mandala significa creare uno spazio protetto, un luogo sacro dove concentrare le energie”.

“La costruzione del proprio mandala, quindi, costituisce un processo di autorappresentazione che raccoglie, dentro uno spazio protetto, aspetti e momenti significativi del proprio mondo interiore.”


Come può essere utile, per noi?

“Il mandala viene utilizzato come particolare strumento creativo di meditazione e visualizzazione, e in quanto tale favorisce la conoscenza di se stessi e delle proprie potenzialità rendendo possibile l’integrazione di tutte le risorse di cui si dispone per poter vivere meglio.”


“Disegnando o colorando un Mandala”, prosegue Michela, “compiamo un’azione di disinteressata creatività che ci permette di comunicare in modo autentico con noi stessi, creando dei momenti unici di dedizione ed accettazione verso noi stessi, sviluppando una maggior consapevolezza ed autoconoscenza. “

“Colorare e/o disegnare un Mandala ha pertanto un’azione equilibratrice, di centratura: attingiamo alle nostre riserve inconsce di energia che ci permettono di orientarci in modo assertivo e costruttivo verso il mondo esterno, intraprendendo un percorso individuale di ricerca dell’armonia, dell’equilibrio e della serenità interiore.”


Colorando un mandala

A chi è rivolto questo incontro?

“Il laboratorio è rivolto a chiunque senta il desiderio di ritagliarsi uno spazio protetto per sé, per stabilire un contatto con il proprio mondo interiore, i propri vissuti emotivi e le proprie potenzialità, ed esprimerle in un linguaggio diverso da quello verbale. A chiunque desideri accrescere la propria consapevolezza ed autoconoscenza, verso la ricerca di uno stato armonico di benessere, serenità ed equilibrio interiore.”


Occorre essere esperti di disegno?

“No, assolutamente. La tecnica del mandala è accessibile a tutti e non richiede alcuna precedente esperienza di disegno o pittura. Non è importante che il risultato finale sia esteticamente “bello” quanto piuttosto che sia “buono per noi!”


Appuntamento con Michela, quindi, sabato 17 novembre 2018 dalle ore 16.00 alle ore 18.30 presso il Centro Ermes Via Prova, 35 San Bonifacio (VERONA).


Per informazioni ed iscrizioni, si può inviare una email a: michela.marchiotto@gmail.com

Oppure, chiamare il nr. 393. 85 01 277.

74 visualizzazioni

©2018 by Centro Ermes. Proudly created with Wix.com